Conquer

Repertorio Profili Professionali Dettaglio Profilo

Dettaglio Profilo

Esporta il profilo: Esporta in PDF
Codice Profilo 27
Denominazione Tecnico dell'orientamento
Settore Economico Produttivo Servizi di educazione, formazione e lavoro
Ambito di attività
EQF 5
Descrizione Il tecnico dell'orientamento realizza interventi consulenziali individuali e/o di gruppo per l'orientamento nelle scelte scolastiche e professionali, definendo con l'utente/cliente il Patto di servizio ed il Piano delle attività e monitorando la realizzazione dei percorsi programmati. Programma e realizza attività ed iniziative per favorire la conoscenza delle opportunità di formazione e di lavoro esistenti e per implementare i sistemi di incontro tra domanda ed offerta di formazione e di lavoro. Generalmente svolge la propria attività in forma autonoma tenendo i rapporti con il/i committenti, identificando le decisioni d assumere, gestendo criticità , ed organizzando risorse e tempi di lavoro per il raggiungimento degli obiettivi.
Tipologia Profilo
Note -

Sistemi di classificazione a fini statistici

ATECO 2007 85.41.00 - Istruzione e formazione tecnica superiore (IFTS)
85.59.20 - Corsi di formazione e corsi di aggiornamento professionale
85.60.09 - Altre attività di supporto all'istruzione
ISTAT professioni 2011 2.6.5.4.0 - Consiglieri dell'orientamento

Aree di attività - Unità di Competenza

Analisi del fabbisogno di orientamento - Unità di competenza 940

Denominazione UC Analisi del fabbisogno di orientamento
Descrizione della performance Analizzare la situazione della persona e delle motivazioni alla base della richiesta di intervento orientativo, eventualmente indirizzandola verso altri servizi
Abilità Adottare modalità di comunicazione ed interazione diverse a seconda dell'interlocutore e del contesto
Interagire con professionalità con l'utente, anche tramite strumenti informatici
Analizzare le informazioni, dirette ed indirette, apprese dall'utente e se necessario indirizzarlo ad altri servizi
Individuare le motivazioni all'origine della richiesta di orientamento, adottando tecniche di ascolto attivo e riformulazione del pensiero
Conoscenze Tecniche di comunicazione interpersonale riferite allo specifico contesto d'uso
Elementi di psicologia dello sviluppo e sociologia
Tecniche di counselling orientativo
Tecniche e strumenti di analisi del fabbisogno di orientamento
Attività ADA correlate all'UC Individuazione dei fabbisogni dell'utente
Profiling dell'utente
Indirizzamento dell'utente al servizio specializzato

Definizione del patto di servizio e del piano di azione individuale - Unità di competenza 942

Denominazione UC Definizione del patto di servizio e del piano di azione individuale
Descrizione della performance Definire sulla base dell'analisi del fabbisogno e delle scelte dell'utente, il percorso da attuare predisponendo insieme all'interessato il patto di servizio ed il relativo piano di azione
Abilità Adottare modalità di comunicazione ed interazione diverse a seconda dell'interlocutore e del contesto
Individuare, anche in base alle esigenze e scelte dell'utente, il percorso più appropriato da attuare
Predisporre, secondo le modalità stabilite, il patto di servizio e relativo piano di azione individuale
Fornire all'utente informazioni puntuali e precise su responsabilità ed impegni di entrambi le parti
Conoscenze Tecniche di comunicazione interpersonale riferite allo specifico contesto d'uso
Elementi di psicologia dello sviluppo e sociologia
Elementi, condizioni e caratteristiche del patto di servizio e relativo piano di azione individuale
Principi e logiche del mercato del lavoro
Lingua/e straniera/e e terminologia specifica in relazione al contesto di riferimento
Elementi di diritto e politiche del lavoro
Attività ADA correlate all'UC Presentazione delle opportunità formative e professionali
Supporto alla stesura del curriculum vitae dell'utente
Stesura del Patto di servizio e del piano di azione individuale
Progettazione di percorsi/azioni di consulenza orientativa
Ricostruzione della storia socio-professionale della persona
Elaborazione e somministrazione di strumenti finalizzati all'analisi dei percorsi formativo-professionali delle persone (es. questionari, schede, tracce di intervista, ecc.)
Elaborazione di documenti/schede di sintesi del percorso consulenziale o di bilancio di competenze svolto con l'utente

Monitoraggio dei servizi/attività - Unità di competenza 943

Denominazione UC Monitoraggio dei servizi/attività
Descrizione della performance Elaborare report e documenti di analisi dell'andamento del servizio/attivita' sulla base degli indicatori e dei livelli di prestazione definiti
Abilità Realizzare, attraverso strumenti statistici, le opportune analisi al fine di valutare l'andamento dell'attività/servizio e se necessario prevedere azioni di intervento e migliorative
Predisporre, anche con l'ausilio di strumenti tecnologici, report periodici di monitoraggio e valutazione
Provvedere alla raccolta ed archiviazione dei dati e delle informazioni estrapolate dall'attività di monitoraggio
Conoscenze Elementi di statistica
Principali metodi e tecniche di elaborazione e valutazione dei dati raccolti
Strategie e tecniche di monitoraggio dell'andamento dei servizi/attività
Indicatori, criteri e livelli di prestazione definiti
Caratteristiche e funzione dei principali strumenti di monitoraggio delle attività erogate e servizi offerti
Attività ADA correlate all'UC Realizzazione di report periodici (trimestrale/semestrale/annuale) di monitoraggio e valutazione del servizio
Monitoraggio dell'andamento dei percorsi formativi e di alternanza scuola-lavoro
Accompagnamento e monitoraggio dei percorsi individualizzati di inserimento lavorativo e transizioni
Attivazione e monitoraggio di piani di inserimento individualizzati a favore di soggetti svantaggiati (es. NEET, CIG, stranieri, detenuti, ecc.)
Raccolta dei dati nel rispetto del piano di valutazione stabilito
Analisi e interpretazione dei dati raccolti

Accompagnamento/supporto nelle fasi di transizione - Unità di competenza 953

Denominazione UC Accompagnamento/supporto nelle fasi di transizione
Descrizione della performance Supportare le persone nelle fasi di transizione scuola-formazione/lavoro o nella mobilita' lavorativa e professionale, realizzando attivita' per favorire l'incontro tra domanda ed offerta di lavoro o per il recupero di insuccessi scolastici/formativi e realizzando azioni di prevenzione dei rischi di insuccesso
Abilità Adottare modalità di comunicazione ed interazione diverse a seconda dell'interlocutore e del contesto
Progettare interventi di accompagnamento all’inserimento lavorativo, individuando attività per facilitare l'incontro di domanda-offerta di lavoro
Progettare interventi specialistici per il recupero di situazioni di disagio scolastico-formativo, individuando azioni di prevenzione dei rischi di insuccesso
Curare la promozione di interventi specialistici per il recupero di situazioni di disagio scolastico-formativo, instaurando rapporti e accordi anche con Enti -pubblici e privati-ed Istituzioni scolastiche
Conoscenze Tecniche di comunicazione interpersonale riferite allo specifico contesto d'uso
Elementi di psicologia dello sviluppo e sociologia
Principi e logiche del mercato del lavoro
Strategie e tecniche di progettazione misure di accompagnamento in fasi di transizione scuola-formazione-lavoro
L'insuccesso scolastico e dispersione; caratteristiche, cause, criticità e possibili rimedi
Caratteristiche degli strumenti e agevolazioni per favorire la mobilità lavorativa e professionale
Attività ADA correlate all'UC Realizzazione di attività/esercitazioni individuali e di gruppo per l'identificazione delle competenze, risorse, interessi professionali ed extra professionali dell'utente
Supporto all'utente nell'acquisizione di informazioni sulle opportunità professionali, lavorative e formative
Accompagnamento e supporto all'utente nella costruzione di un progetto di sviluppo professionale e relativo piano di azione
Realizzazione di azioni di prevenzione dei rischi di insuccesso nei momenti di transizione (es. laboratori di gruppo, incontro con scuola-genitori-servizi territoriali, ecc.)
Progettazione e promozione di interventi specialistici per il recupero di situazioni di disagio scolastico-formativo
Realizzazione di attività laboratoriali sulla ricerca attiva del lavoro
Progettazione di interventi di accompagnamento all’inserimento lavorativo e transizioni
Realizzazione di azioni volte all'incontro domanda offerta di lavoro

Gestione della sicurezza per attività di gestione del personale ed attività relazionali in genere - Unità di competenza 2020 - Sicurezza

Denominazione UC Gestione della sicurezza per attività di gestione del personale ed attività relazionali in genere
Descrizione della performance Individuare e valutare i fattori generici e specifici di rischio connessi ad attività di gestione del personale ed attività relazionali in genere, acquisendo informazioni aggiornate e promuovendo atteggiamenti consapevoli e collaborativi per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza in azienda
Abilità Adoperarsi direttamente per eliminare o ridurre emergenze o pericoli che possono verificarsi all’interno dell’azienda
Identificare e valutare fattori di rischio per la sicurezza e la salute, generali e connessi ad attività di gestione del personale ed attività relazionali in genere, prevenendo e gestendo eventuali imprevisti od emergenze secondo le procedure previste
Operare applicando tecniche adeguate ad eseguire in condizioni di sicurezza la attività di di gestione del personale ed attività relazionali in genere
Operare utilizzando in modo adeguato e secondo le prescrizioni, attrezzature e materiali
Prendere parte ai programmi formativi e di addestramento prescritti dalla normativa vigente e sottoporsi periodicamente ai controlli sanitari presso il medico competente
Operare utilizzando attrezzature e materiali secondo le prescrizioni
Identificare e valutare fattori di rischio per la sicurezza e la salute, generali e connessi ad attività di gestione del personale ed attività relazionali in genere, prevenendo e gestendo eventuali imprevisti od emergenze secondo le procedure previste;
Operare applicando tecniche adeguate ad eseguire in condizioni di sicurezza la attività di gestione del personale ed attività relazionali in genere;
Contribuire a eliminare o ridurre emergenze o pericoli che possono verificarsi all’interno del contesto di lavoro;
Conoscenze Aggiornamenti periodici con riferimento ai rischi specifici e con particolare riguardo al settore produttivo aziendale, alle novità normative, alle innovazioni nelle misure di prevenzione
Concetti generali in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro (rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti e doveri dei vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo, assistenza)
Conoscenze specifiche in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro: principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi; definizione e individuazione dei fattori di rischio; valutazione dei rischi; individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori; Modalità di esercizio della funzione di controllo dell'osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei DPI
Rischi caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell’azienda e specifici riferiti alla propria mansione (ad es.: derivanti da: - condizioni ergonomiche sfavorevoli, esecuzioni ripetitive, disagio ambientale, stress relazionale, ecc.; - eccessivo carico di lavoro, scarsa autonomia , risorse disponibili insufficiente, conflitti e comportamenti negativi, posizione nella organizzazione non gratificante ed insufficiente gestione del cambiamento, ecc.; - caratteristiche ambientali ed ergonomiche
Concetti generali in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro (rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti e doveri dei vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo, assistenza)
Uso e manutenzione dei dispositivi di protezione individuale (DPI)
Rischi caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell’azienda e specifici riferiti alla propria mansione (ad es.: derivanti da: - condizioni ergonomiche sfavorevoli, esecuzioni ripetitive, disagio ambientale, stress relazionale, ecc.; - eccessivo carico di lavoro, scarsa autonomia , risorse disponibili insufficienti, conflitti e comportamenti negativi, posizione nella organizzazione non gratificante ed insufficiente gestione del cambiamento, ecc.; - caratteristiche ambientali ed ergonomiche del posto di lavoro, effetti oculo visivi e muscolo scheletrici, ripetitività nel contenuto del lavoro, ecc.) e conseguenti modalità di lavorazione in sicurezza, misure e procedure di prevenzione e protezione, antincendio, esodo e primo soccorso
Conoscenze specifiche in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro: principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi; definizione e individuazione dei fattori di rischio; valutazione dei rischi; individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori; modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei DPI

Aree di Attività - Quadro Nazionale delle Qualificazioni Regionali

Area di attività 18.01.08

Descrizione AdA Analisi della domanda e definizione del patto di servizio
Settore Economico Produttivo Servizi di educazione, formazione e lavoro

Area di attività 18.01.09

Descrizione AdA Consulenza orientativa e bilancio di competenze
Settore Economico Produttivo Servizi di educazione, formazione e lavoro

Area di attività 18.01.10

Descrizione AdA Supporto e accompagnamento alle transizioni e all’inserimento lavorativo
Settore Economico Produttivo Servizi di educazione, formazione e lavoro