Conquer

Repertorio Profili Professionali Dettaglio Profilo

Dettaglio Profilo

Esporta il profilo: Esporta in PDF
Codice Profilo 5000
Denominazione Animatore turistico
Settore Economico Produttivo Servizi turistici
Ambito di attività
EQF 4
Descrizione L'animatore turistico organizza e conduce attività ricreative, culturali e di intrattenimento, prevalentemente all'interno di strutture turistiche, coinvolgendo i clienti, allestendo gli ambienti e preparando i materiali necessari per realizzare le attività. Può svolgere la propria attività in contesti organizzativi strutturati o in forma autonoma, cooperando con colleghi, rapportandosi con responsabili e con soggetti terzi e clienti/committenti. Laddove svolga l'attività in forma autonoma, coordina l'attività degli eventuali collaboratori e l'approvvigionamento delle risorse necessarie per il raggiungimento degli obiettivi.
Tipologia Profilo
Note -

Sistemi di classificazione a fini statistici

ATECO 2007 55.20.40 - Colonie marine e montane
55.30.00 - Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte
79.12.00 - Attività dei tour operator
93.21.00 - Parchi di divertimento e parchi tematici
93.29.20 - Gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali
ISTAT professioni 2011 3.4.1.3.0 - Animatori turistici e professioni assimilate

Aree di attività - Unità di Competenza

Conduzione di attività di animazione e di intrattenimento - Unità di competenza 18

Denominazione UC Conduzione di attività di animazione e di intrattenimento
Descrizione della performance Svolgere l'attività di animazione e intrattenimento, secondo le indicazioni della direzione, coinvolgendo i clienti/ospiti e promuovendo eventuali altre attività ed eventi programmate dalla struttura
Abilità Intrattenere i clienti con balli e danze di gruppo
Condurre giochi di gruppo e monitorare il corretto svolgimento (giochi di società, caccia al tesoro, gare canore, tornei, spettacoli, corsi d'istruzione sportiva,ecc..)
Provvedere all'allestimento degli spazi adibiti all' animazione e/o intrattenimento, tenendo conto della tipologia di attività in programma
Coinvolgere adulti e bambini nelle diverse attività di intrattenimento/animazione, individuando preferenze e gusti
Rispettare gli orari ed il programma di animazione ed intrattenimento della struttura
Conoscenze Principali giochi di società per organizzare attività che coinvolgano i clienti della struttura
Tipologie di strumenti per allestire spazi di animazione/intrattenimento (luci, impianti musicali, ecc)
Tipologie di balli e danze per organizzare corsi o gare all'interno della struttura
Tipologie e regole di conduzione di giochi di gruppo
Attività ADA correlate all'UC Conduzione di attività di animazione e di intrattenimento (es. teatro, danza, canto, pratica sportiva, ecc.)
Valutazione dell'andamento del servizio svolto e customer satisfaction

Ideazione e organizzazione delle attività di animazione - Unità di competenza 41

Denominazione UC Ideazione e organizzazione delle attività di animazione
Descrizione della performance Ideare e organizzare attività di animazione e intrattenimento, allestendo gli ambienti e preparando i materiali necessari per realizzare le attività
Abilità Effettuare analisi sulla clientela potenziale della struttura
Ideare, anche in collaborazione con la direzione, le attività di animazione ed intrattenimento della struttura
Individuare gli ambienti idonei e le risorse necessarie per svolgere le diverse attività di animazione e ricreative
Interpretare e valutare i bisogni dell'utenza target di riferimento
Predisporre gli eventuali materiali di supporto necessari per realizzare l'attività di animazione
Provvedere all'allestimento degli spazi adibiti all' animazione e/o intrattenimento, tenendo conto della tipologia di attività in programma
Adottare modalità comunicative diverse , anche in relazione alla lingua da utilizzare, a seconda del destinatario della comunicazione
Conoscenze Caratteristiche della clientela destinataria del programma di animazione/intrattenimento
Contesto territoriale e culturale
Principali tecniche ricreative per la gestione del tempo libero all'interno di strutture turistiche
Tipologie di attività ricreative per organizzare spettacoli, gare, corsi brevi
Lingua/e straniera/e e terminologia specifica in relazione al contesto di riferimento
Attività ADA correlate all'UC Ideazione dell’attività di animazione e intrattenimento
Organizzazione delle attività di animazione (es. preparazione di materiali, diffusione del programma delle attività, ecc.)

Gestione della sicurezza per attività di gestione del personale ed attività relazionali in genere - Unità di competenza 2020 - Sicurezza

Denominazione UC Gestione della sicurezza per attività di gestione del personale ed attività relazionali in genere
Descrizione della performance Individuare e valutare i fattori generici e specifici di rischio connessi ad attività di gestione del personale ed attività relazionali in genere, acquisendo informazioni aggiornate e promuovendo atteggiamenti consapevoli e collaborativi per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza in azienda
Abilità Adoperarsi direttamente per eliminare o ridurre emergenze o pericoli che possono verificarsi all’interno dell’azienda
Identificare e valutare fattori di rischio per la sicurezza e la salute, generali e connessi ad attività di gestione del personale ed attività relazionali in genere, prevenendo e gestendo eventuali imprevisti od emergenze secondo le procedure previste
Operare applicando tecniche adeguate ad eseguire in condizioni di sicurezza la attività di di gestione del personale ed attività relazionali in genere
Operare utilizzando in modo adeguato e secondo le prescrizioni, attrezzature e materiali
Prendere parte ai programmi formativi e di addestramento prescritti dalla normativa vigente e sottoporsi periodicamente ai controlli sanitari presso il medico competente
Operare utilizzando attrezzature e materiali secondo le prescrizioni
Identificare e valutare fattori di rischio per la sicurezza e la salute, generali e connessi ad attività di gestione del personale ed attività relazionali in genere, prevenendo e gestendo eventuali imprevisti od emergenze secondo le procedure previste;
Operare applicando tecniche adeguate ad eseguire in condizioni di sicurezza la attività di gestione del personale ed attività relazionali in genere;
Contribuire a eliminare o ridurre emergenze o pericoli che possono verificarsi all’interno del contesto di lavoro;
Conoscenze Aggiornamenti periodici con riferimento ai rischi specifici e con particolare riguardo al settore produttivo aziendale, alle novità normative, alle innovazioni nelle misure di prevenzione
Concetti generali in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro (rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti e doveri dei vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo, assistenza)
Conoscenze specifiche in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro: principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi; definizione e individuazione dei fattori di rischio; valutazione dei rischi; individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori; Modalità di esercizio della funzione di controllo dell'osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei DPI
Rischi caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell’azienda e specifici riferiti alla propria mansione (ad es.: derivanti da: - condizioni ergonomiche sfavorevoli, esecuzioni ripetitive, disagio ambientale, stress relazionale, ecc.; - eccessivo carico di lavoro, scarsa autonomia , risorse disponibili insufficiente, conflitti e comportamenti negativi, posizione nella organizzazione non gratificante ed insufficiente gestione del cambiamento, ecc.; - caratteristiche ambientali ed ergonomiche
Concetti generali in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro (rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti e doveri dei vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo, assistenza)
Uso e manutenzione dei dispositivi di protezione individuale (DPI)
Rischi caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell’azienda e specifici riferiti alla propria mansione (ad es.: derivanti da: - condizioni ergonomiche sfavorevoli, esecuzioni ripetitive, disagio ambientale, stress relazionale, ecc.; - eccessivo carico di lavoro, scarsa autonomia , risorse disponibili insufficienti, conflitti e comportamenti negativi, posizione nella organizzazione non gratificante ed insufficiente gestione del cambiamento, ecc.; - caratteristiche ambientali ed ergonomiche del posto di lavoro, effetti oculo visivi e muscolo scheletrici, ripetitività nel contenuto del lavoro, ecc.) e conseguenti modalità di lavorazione in sicurezza, misure e procedure di prevenzione e protezione, antincendio, esodo e primo soccorso
Conoscenze specifiche in relazione ai propri compiti in materia di salute e sicurezza del lavoro: principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi; definizione e individuazione dei fattori di rischio; valutazione dei rischi; individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori; modalità di esercizio della funzione di controllo dell’osservanza da parte dei lavoratori delle disposizioni di legge e aziendali in materia di salute e sicurezza sul lavoro, e di uso dei DPI

Aree di Attività - Quadro Nazionale delle Qualificazioni Regionali

Area di attività 23.03.12

Descrizione AdA Progettazione e svolgimento di attività di animazione
Settore Economico Produttivo Servizi turistici